veneto2Regione Veneto: Finanziamenti agevolati alle PMi venete per lo sviluppo del sistema produttivo veneto. Trattasi di un contributo in conto interessi per finanziamenti agevolati concessi a fronte di iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti da 20.000 a 1.500.000 euro di durata da 36 mesi a max 120 mesi.

Con Dgr n. 1124 del 1° luglio 2014, pubblicato sul Bur n. 71 del 22 luglio 2014, sono state apportate modifiche alle disposizioni e ai termini per la presentazione delle domande.

In particolare sono ammissibili alle agevolazioni le PMI operanti nei settori di seguito specificati (rif. classificazione ATECO 2007): L.R. 9 febbraio 2001, n. 5: PMI operanti nei seguenti settori: C, D, E, F, H, J, M72, A01.61; -L.R. 17 gennaio 2002, n. 2: PMI artigiane di tutti i settori; - L.R. 18 gennaio 1999, n. 1: PMI operanti nei seguenti settori: E38, G, H52.29, H53.20, I56, J59, J60.10, J60.20, J62, K66, L68, M69, M70, M71, M73, M74.20, M74.30, N77, N78, N79, N80, N81, N82, P85, R90.02, R92, R93, S95, S96. Scadenza domande 30 giugno 2015 - Bando Aperto - Misura a sportello. Richiedi informazioni

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

Sono ammissibili i seguenti interventi:

  • - Ricapitalizzazione aziendale;
  • - Riequilibrio finanziario aziendale;
  • - Consolido passività bancarie a breve;
  • - Altre iniziative di supporto finanziario.

Le sedi operative oggetto dell’investimento devono essere ubicate nel territorio della Regione del Veneto.

Spese ammissibili:

  • - Consulenze;
  • - Opere Murarie;
  • - Impianti e Macchinari;
  • - Spese generali

BENEFICIARI
  • Consorzio
  • Impresa o Professionista
  • Cooperativa
DIMENSIONE BENEFICIARI
  • micro impresa
  • piccola impresa
  • media impresa
SETTORI AMMESSI
  • Costruzioni
  • Audiovisivo
  • ICT
  • Trasporti
  • Energia
FINALITA'
  • Sviluppo

Incentivi e Spese

TIPOLOGIA AGEVOLAZIONE
  • Finanziamento a tasso agevolato
CONDIZIONI
Tutti i costi devono avere carattere di oneri pluriennali (costi ammortizzabili) e come tali devono essere contabilizzati.
I beni il cui acquisto è oggetto di agevolazione non potranno essere ceduti o dismessi per  l’intera durata dell’operazione agevolata.
SPESE AMMISSIBILI
  • Consulenze
  • Opere Murarie
  • Impianti e Macchinari
  • Spese generali
IMPORTI E DURATE
Importi:
Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimentiImporti:
minimo euro 20.000 – massimo euro 1.500.000
Durata:
  • Operazioni “immobiliari” (investimenti immobiliari e spese tecniche): min 36 mesi – max 120 mesi (compreso preammortamento max 24 mesi);
  • Operazioni “miste” (investimenti immobiliari, spese tecniche e altri investimenti): min 36 mesi – max 84 mesi (compreso preammortamento max 12 mesi);
  • Operazioni “dotazionali” (investimenti mobiliari, immobilizzazioni immateriali e spese tecniche - no investimenti immobiliari): min 36 mesi – max 60 mesi (compreso preammortamento max 12 mesi).
L’importo massimo vale anche come limite di importo di più operazioni agevolate finalizzate alla realizzazione di investimenti riferite alla medesima impresa e contemporaneamente in ammortamento.
Interventi di supporto finanziario
Importi: minimo euro 20.000 – massimo euro 350.000
Durata: min 36 mesi – max 60 mesi (compreso preammortamento max 12 mesi)
L’importo massimo vale anche come limite di importo di più operazioni agevolate finalizzate al supporto finanziario riferite alla medesima impresa e contemporaneamente in ammortamento.
Quote d’intervento del Fondo
Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimentiOperazioni “immobiliari”: 40%;
Operazioni “miste” e “dotazionali”: 50%.Interventi di supporto finanziario
Tutte le tipologie: 50%.
Tasso agevolato a carico della PMI beneficiaria
Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimentiOperazioni “immobiliari”: 60% del “Tasso Banca”;
Operazioni “miste” e “dotazionali”: 50% del “Tasso Banca”.Interventi di supporto finanziarioTutte le tipologie: 50% del “Tasso Banca”.

TEMPI E SCADENZE

Data chiusura:30 Giu 2015
Tempistica investimento
Le domande di agevolazione possono essere presentate continuativamente, essendo l’agevolazione “a sportello”.
DE MINIMIS
L’ammissione alle agevolazioni può essere richiesta esclusivamente nell’ambito del Regolamento “de minimis”,
Regolamento (CE) n. 1998/2006 o Regolamento (CE) n. 875/2007.

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI